Seleziona una pagina

RIFLESSIONI
come scomparire davanti ad uno specchio

Mo-wan Teatro (Li)

“Riflessioni” è una performance a due che indaga il fenomeno della riflessione attraverso lo specchio, una installazione di materiale riflettente e deformante tutto l’ambiente che ivi si riflette. Riflessioni è una coreografia per “intrappolare il mondo”, in cui è incluso, riflesso, anche chi assiste alla performance ed è l’incontro con un musicista che condivide, attraverso il proprio linguaggio, alcune riflessioni. “Riflessioni” sul corpo percepito da dentro e sul corpo percepito da fuori, riflessioni sull’essere corpo e sull’avere un corpo, sugli organi e la tecnica, sull’artificio e l’essenza, riflessioni sull’esteriorità e l’intimità, sull’identità e la differenza, sull’estraneità e la vicinanza, sull’altro e il dominio, riflessioni sulla verità e l’illusione, sulla realtà e la distorsione. Lo specchio è uno strumento che riflette il nostro rapporto con la percezione della realtà e mette in relazione lo spazio individuale con lo spazio della comunità.

Ideazione e regia: Claudia Caldarano Danza: Maurizio Giunti e Claudia Caldarano; Musica dal vivo: Filippo Conti; Dramaturg: Alessandro Brucioni; Produzione: mo-wan teatro; Coproduzione: Nuovo Teatro delle Commedie; Premi: TheWorkRoom _ PerChiCrea Fattoria Vittadini, NaoCrea Aiep; Ringraziamenti: Gabriele Evangelista, CCH, Giacomo Masoni.

INGRESSO
GRATUITO
Posti limitati. Mascherine e distanziamento obbligatori.
Per info e prenotazioni: www.officinecaos.net / info@officinecaos.net
t. 39.011.7399833 | 39.011.5881853 | m. 39.348.4405034
Gli orari e l’ordine di presentazione degli spettacoli sono suscettibili di variazioni.

Prenota

Sabato 21 nov 2020

Si prega di giungere all’ingresso entro le h. 20.45 per non perdere la priorità acquisita. Grazie